A Firenze antologica su Nano Campeggi

'Tra divi e diavoli', 40 lavori in Sala d'Arme Palazzo Vecchio

Redazione ANSA

FIRENZE - Si chiama "Silvano 'Nano' Campeggi. Tra divi e diavoli" la rassegna dedicata, in sala d'Arme a Palazzo Vecchio a Firenze, all'arte di un protagonista della scena mondiale del XX secolo, non solo cartellonista tra i principali della Metro Goldwyn Mayer e di tante altre case di produzione italiane e straniere, ma anche pittore e artista a tutto tondo. Oltre quaranta dipinti che ripercorrono la sua carriera sono esposti dal 6 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018. La mostra, promossa dall'opera di Badia a Settimo, è visitabile a ingresso libero dal venerdì al mercoledì. Obiettivo dell'esposizione dar conto del percorso artistico complesso di Campeggi collocando ciascun capitolo della sua produzione all'interno di un determinato momento personale e sociale. Dal cinema (tra 1946 e 1969), dei divi e del grande successo Hollywoodiano, delle icone senza tempo immortalate da Nano in manifesti e soluzioni grafiche ai personaggi storici e le grandi battaglie raffigurate da Campeggi che ha detto di "divertirsi ancora".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA