Centro Sardegna apre le porte ai turisti

Sedici centri coinvolti dall'Ogliastra alla Baronia

Redazione ANSA NUORO

   NUORO - Girasole, il paese della costa ogliastrina vicino a Tortolì, aprirà la 13/a edizione della "Primavera nel cuore della Sardegna", evento promosso dalla Camera di commercio di Nuoro con il patrocinio dell'assessorato regionale al Turismo e del Banco di Sardegna. La manifestazione inizia sabato 27 e domenica 28 aprile e si concluderà a Lanusei il 23 giugno. Sedici i paesi coinvolti, dall'Ogliastra al Marghine-Planargia fino alla Baronia. A presentare l'evento anche il neo assessore regionale al Turismo Gianni Chessa.
   "La manifestazione ripropone il percorso fortunato di Autunno in Barbagia in un contesto ambientale al massimo splendore - spiega il presidente dell'ente camerale nuorese Agostino Cicalò - L'obiettivo è quello di trasferire la conoscenza dei nostri prodotti e ricchezze, dall'enogastronomia all'artigianato dalla cultura all'ambiente, fuori dall'Isola per poter essere venduti nei mercati nazionali e internazionali e attrarre nuovi visitatori". "In questi due mesi di primavera presentiamo le migliori produzioni dei paesi in calendario - sottolinea il presidente dell'Aspen Roberto Cadeddu - Il nostro compito è aggregare le imprese che producono con i visitatori che comprano e divulgano la conoscenza delle nostre eccellenze".
   Primavera nel cuore della Sardegna, che nella passata edizione ha toccato le 200mila presenze, è una di quelle manifestazioni che la Regione vuole potenziare. "Vogliamo far crescere le idee e costruire il marchio Sardegna - annuncia l'assessore Chessa - un progetto al quale accedere con un clik per reperire tutte le informazioni che riguardano il nostro sistema turistico e non solo. La provincia di Nuoro ha un tempo di permanenza dei turisti mediamente superiore rispetto al Cagliaritano, e questo è un dato che va incrementato: dalla costa dobbiamo portare turismo all'interno e dobbiamo destagionalizzare - ribadisce il neo assessore regionale - Qui esistono dei marchi attrattivi di successo, come Autunno in Barbagia o le stesse Primavere, ma dobbiamo investire ancora tanto se volgiamo che il nostro Pil aumenti".

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: