Le meraviglie della calligrafia italiana

Molise, Mostra Nazionale da maggio a settembre,

Redazione ANSA

GUARDIALFIERA (CAMPOBASSO) - Gli obiettivi sono promuovere l'esercizio del corsivo come valore di identità culturale e magari liberare i giovani dalla dipendenza del cellulare. Alla Mostra Nazionale di Calligrafia di Guardialfiera, aperta fino a settembre, sono pervenute carte da Associazioni calligrafiche, da Istituti e luoghi d'Italia, dall'Archivio Storico Diocesano di Termoli-Larino e da privati cultori della scrittura. Su allestimento di Maria Pia Minichetti e Giovanna Greco, riproduzioni di testi e documenti: miniature, pergamene, modelli di scrittura, antiche ricette, atti di Stato Civile, lavori di studenti pervenuti da vari Istituti, diari di viaggio. Il "Fascino della Scrittura a mano", progetto del Centro Studi Molise 2000 di Guardialfiera, è stato condiviso dall'Ufficio Regionale Scolastico del Molise, l'Istituto Grafologico Internazionale "Moretti" di Urbino, lo "Scriptorium Medioevale" di Fabriano, La Fondazione Storia e Cultura "F. Ascoli" di Abbiategrasso, i borghi d'Eccellenza e del Ben-essere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA