Musica, nei boschi festival Risonanze

Dal 14 al 18 giugno nella Valcanale (Udine)

Redazione ANSA UDINE

 UDINE - "Come musicisti avremo il raro piacere di suonare proprio nei luoghi dove i nostri strumenti sono nati". Così oggi a Udine il direttore musicale Massimo Raccanelli Zaborra ha descritto lo spirito del festival 'Risonanze', kermesse artistica di 5 giorni in programma dal 14 al 18 giugno nella Valcanale (Udine), in una zona montana dove cresce l'abete rosso di risonanza, conosciuto dai grandi liutai di tutto il mondo.
    Albero "difficile da scovare", che si trova solo in Trentino Alto Adige e in Friuli Venezia Giulia e che "è l'ideale per la fabbricazione di strumenti musicali, in particolare quelli ad arco". Il festival prevede, tra Marlborghetto-Valbruna e la Val Saisera, concerti sotto le stelle e a lume di candela, spettacoli teatrali, visite guidate lungo il sentiero della risonanza, una gara di scultura ispirata alle radici della musica, mostre e laboratori di liuteria, spettacoli per bambini e cene a tema. In cartellone le esibizioni di talenti del concertismo internazionale, tra i quali Anna Fusek (flauto dolce), Marius Bartoccini (tastiere/fortepiano), Giovanni Andrea Zanon (violino), Maria Ines Zanovello (violino), Jadran Duncumb (chitarrone), André Lislevand (viola da gamba) e Leonora Armellini (pianoforte). (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: