Arte e musica da Kandinsky a Cage

Dall'11 novembre a Palazzo Magnani a Reggio Emilia

Redazione ANSA REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA - Un percorso tra arte e musica, dall'astrattismo spirituale di Wassily Kandinsky al silenzio illuminato di John Cage. E' il filo conduttore della mostra 'Kandinsky->Cage: Musica e Spirituale nell'Arte', in programma dall'11 novembre al 25 febbraio a Palazzo Magnani, a Reggio Emilia. Spazio anche a Klinger, Klee, Schonberg, Ciurlonis, Werefkin, Fischinger, Melotti, De Stael, Turcato e Rauschenberg.
    "A partire dalla fine dell'Ottocento, e poi fino ai giorni nostri - spiega la curatrice Martina Mazzotta - si può individuare un filo rosso che pone la musica in connessione con gli sviluppi dell'arte moderna e contemporanea. Non vi è artista che non si sia confrontato con l'immaterialità dell'arte-sorella".
    Una serie di attività collaterali - concerti, lezioni concerto, conferenze, workshop - realizzate in collaborazione con importanti istituzioni come la Fondazione Nazionale della Danza, oltre ad attività formative e didattiche, completano la mostra e l'approfondimento del rapporto arte-musica. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA