Ville Vesuviane, concerto per Galasso

L'appuntamento dedicato all'insigne storico apre il Festival

Redazione ANSA ERCOLANO (NAPOLI)

ERCOLANO (NAPOLI) - Giuseppe Galasso, storico e politico, presidente della Fondazione Ente per le Ville Vesuviane scomparso lo scorso febbraio, sarà ricordato giovedì 5 luglio alle 20.30 con un concerto a lui dedicato in Villa Campolieto a Ercolano (Napoli). L'iniziativa è voluta dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane d'intesa con la famiglia.
    L'esedra della residenza vanvitelliana ospiterà l'Orchestra da camera Archi del Teatro San Carlo e due prestigiosi solisti: il violinista Gabriele Pieranunzi e il pianista Roberto Cominati. Il programma proporrà il Concerto n. 2 'La Campanella' di Niccolò Paganini e il Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra di Fryderyk Chopin. L'intervallo sarà accompagnato da un gioco di luci a cura del light designer Filippo Cannata, che esalterà le architetture tout court del sito. Galasso è stato presidente della Fondazione dal 2009 fino alla scomparsa, il 12 febbraio 2018. "Storico di grande fama, insigne accademico, studioso instancabile, politico colto, meridionalista intelligente e lungimirante, saggio amministratore pubblico. Questa la sintesi della poliedrica esistenza di Giuseppe Galasso che in tutta la sua vita ha illustrato la cultura italiana ed europea", dice il presidente della Fondazione, Mario Rusciano. "La Fondazione delle Ville Vesuviane ha avuto in lui un presidente autorevole e impegnato, in coerenza con la sua storia di uomo di governo: difensore della bellezza del paesaggio e dei beni storico-artistici. Se Piero Lezzi ha avuto il merito di far nascere, nel 1971, l'Ente per le Ville Vesuviane, Giuseppe Galasso che dal 2009 ne ha preso il posto ha avuto il merito di far crescere la Fondazione secondo un'impostazione che tenesse assieme l'ampiezza del respiro culturale e il rigore della gestione di un patrimonio straordinario: bisognoso di attenta cura e di restauri degni del grande valore estetico, anche in periodi di ristrettezze finanziarie. Giuseppe Galasso, nei quasi cinque mesi dalla scomparsa, è stato commemorato più volte; e più volte lo sarà: da storico che rimane nella storia. Perciò, per ricordarlo, la Fondazione ha preferito dedicargli un concerto. Del resto egli odiava la retorica e amava la musica".
    Il 'Concerto per Giuseppe Galasso' è una serata ad invito e apre il 29/o Festival delle Ville Vesuviane, che sarà a lui dedicato. Realizzato dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane con il progetto 'Miglio d'Oro 2018' finanziato dalla Regione Campania, il Festival ospiterà a luglio l'Orchestra giovanile Sanitansamble, poi il Coro Polifonico di Napoli diretto da Luigi Grima, e ancora diversi artisti di qualità per concerti di vari generi musicali. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA