Villa Ginestre, storia ed eventi cultura

Meta di scolaresche, ospita visite spettacolo il 3 e 6 gennaio

Redazione ANSA NAPOLI

NAPOLI - E' la dimora che ospitò Giacomo Leopardi negli ultimi anni di vita e, dopo un accurato restauro che ne ha conferito nuova luce, è meta di scolaresche e turisti provenienti da ogni parte del mondo. Villa delle Ginestre a Torre del Greco (Napoli) quasi 'sospesa' tra il Vesuvio e il mare, conserva l'arredo originario, il letto in ferro battuto e altri oggetti appartenuti al poeta recanatese, perfettamente restaurati, che proprio qui compose le due liriche: Il Tramonto della Luna e la Ginestra. Il soggiorno del Leopardi fu caratterizzato dall'amicizia con Antonio Ranieri che permise al poeta di entrare in contatto con l'ambiente intellettuale dell'epoca. Dal 1962 la Villa divenne proprietà dell'Università degli Studi di Napoli Federico II mentre la gestione e la valorizzazione è affidata alla Fondazione Ente Ville Vesuviane che ha realizzato all'interno un percorso museale. Chiunque vi si rechi, può ammirare la stanza in cui visse Leopardi dove è conservato il mobilio storico e rivivere attraverso linguaggi audio visivi l'ambiente in cui vi soggiornò.
    In questi giorni Villa delle Ginestre ospita manifestazioni culturali nell'ambito del programma 'Natale in Villa 2017' messo a punto dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane. Mercoledì 3 gennaio alle 11.00 si svolgerà 'I luoghi comuni - conoscere per ritornare' e 'la villa del poeta', una visita spettacolo sul soggiorno di Giacomo Leopardi con degustazioni di prodotti tipici vesuviani a cura di Karma Arte Cultura Teatro in collaborazione con il Comune di Torre del Greco. Sabato 6 gennaio alle 11.00 'La corona del re', spettacolo itinerante per bambini di Karma Arte Cultura Teatro. Fino al 7 gennaio sono in programma visite guidate gratuite alla Villa e alla mostra presepiale. (ANSA)

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: