Paesaggi condivisi, obiettivo su cratere

Campagna social Soprintendenza L'Aquila, invio foto fino al 7/3

Redazione ANSA L'AQUILA

   L'AQUILA  - C'è ancora una settimana per partecipare alla campagna social "Paesaggi condivisi" lanciata su Facebook dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell'Aquila e cratere per stimolare nuovi sguardi sui paesaggi del territorio aquilano e comuni circostanti. E' stata prorogata a mercoledì 7 marzo la scadenza per l'invio delle foto del territorio dell'Aquila e cratere che saranno proiettate il 14 marzo in occasione della "Giornata nazionale del paesaggio - Soprintendenze aperte". "Il titolo della campagna - spiega la soprintendente Alessandra Vittorini - allude non solo al paesaggio luogo della percezione collettiva, ma anche alla possibile e fertile condivisione emozionale e conoscitiva che i social consentono di promuovere. Paesaggi condivisi e da condividere, nella vita e sulla rete". I dettagli sulla pagina Facebook della Soprintendenza. La campagna sollecita uno sguardo attento sull'area che include i territori dell'Aquila e dei 56 comuni inclusi nel "cratere sismico" del 2009.
    Per partecipare si potranno inviare una o più foto rappresentative dei territori dei comuni del "cratere" - o di quelli immediatamente adiacenti - in grado di descrivere/interpretare uno o più aspetti del complesso articolato paesaggio che li caratterizza. Massima libertà di scelta dei soggetti: dallo scorcio ravvicinato dell'antico borgo agli orizzonti sconfinati delle montagne agli ambienti naturali; dalle vestigia dei popoli antichi alle tracce della presenza delle comunità passate e presenti fino alle immagini disegnate dagli interventi della contemporaneità. Ogni immagine - da inviare tramite il sistema Messenger in formato jpg con dimensione compresa tra 500kb e 2MB - dovrà essere accompagnata da informazioni utili a identificare la localizzazione (il Comune e/o l'ambito geografico di appartenenza) e l'autore, eventualmente corredate da breve testo. Le immagini pervenute contribuiranno alla multivisione che sarà proiettata nella sede della Soprintendenza il 14 marzo.
    Prevista la pubblicazione di una selezione delle immagini sulla pagina Facebook della Soprintendenza che potrà utilizzarle per fini istituzionali con impegno di citazione dell'autore.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA