Progetto siti Unesco, tappa a Barumini

Foto condivise sul web per promuovere villaggio nuragico

Redazione ANSA CAGLIARI

CAGLIARI - Dopo la presentazione ufficiale a Matera, in Basilicata, lo scorso 18 luglio, e le tappe in Puglia e Campania, approda in Sardegna il progetto Rete siti Unesco, elaborato dall'Associazione Province Unesco Sud Italia e promosso dall'Unione delle Province d'Italia. Tra i14 siti Unesco coinvolti anche l'area archeologica su Nuraxi di Barumini nel Sud Sardegna.
    L'obiettivo è quello di dar vita ad una rete tra i territori del Sud Italia che ospitano un sito Unesco, per promuovere, attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie, l'insieme delle risorse paesaggistiche, culturali, enogastronomiche di tali territori in un'offerta turistica unica e integrata.
    Per la tappa sarda del progetto, venerdì 24 agosto alle 17, le "invasioni digitali" saranno ambientate nel villaggio nuragico Su Nuraxi, Barumini. Armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere, i visitatori potranno condividere la propria passione per far conoscere, attraverso il web, il nostro immenso patrimonio. Un urban game utile a fornire una visione differente e collettivamente costruita dei luoghi della cultura, regalando loro nuova vita.
    "Dopo aver raccontato il patrimonio di Puglia e Campania, - spiega Monica Nardella, co-fondatrice e presidente Associazione Italiana Travel Blogger - i travel blogger di Aitb sono pronti a scoprire la Sardegna, altro scrigno di tesori".
    Sempre il 24 agosto, alle 19, nella sala conferenze del museo Casa Zapata, a Barumini, si terrà il seminario dal tema "I Presidi Unesco: quali fattori di sviluppo turistico e culturale", durante il quale verrà presentata anche la rete "PatrimonidelSud", mirata a costruire il circuito di servizi nel territorio nella provincia sarda interessata dai Siti Unesco.
    L'appuntamento in Sardegna si concluderà alle 21, nel museo Casa Zapata, con lo spettacolo di teatromusica dal titolo "Amores" che rientra nel fitto calendario del Festival Experience.
    Il progetto, dopo la tappa in Sardegna, continuerà in Sicilia (2, 3, 4, 5 settembre) e Basilicata (14 settembre).(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA