Abu Dhabi, mistero per Salvator Mundi

Non è stato esposto museo Emirati e non compare in eventi

Redazione ANSA MILANO

MILANO - Nuovo 'mistero' per il Salvator Mundi, la tavola attribuita a Leonardo da Vinci diventata il 15 novembre del 2017 il quadro più costoso del mondo (battuta da Christie's a 450 milioni di dollari). L'opera, ora di proprietà dell'Ente per il Turismo e la Cultura di Abu Dhabi, doveva essere esposta il 18 settembre scorso nel museo degli Emirati. Ma così non è stato. Si è poi ritenuto che potesse essere esposta nei prossimi giorni, quando il Louvre di Abu Dhabi inizierà le celebrazioni per il suo primo anno di vita. Sul suo sito internet il museo però ha reso note le celebrazioni per l'anniversario, ma del Salvator Mundi nessuna traccia: per ora non è presente in alcun evento. Continua così il 'mistero' di questo quadro, recentemente raccontato da Pierluigi Panza nel libro 'L'ultimo Leonardo'. Non ci sono comunicazioni ufficiali ma secondo alcuni rumor gli esperti del Louvre di Abu Dhabi potrebbero aver mosso alcune perplessità sul restauro effettuato o, forse, ritenere opportuno intervenire di nuovo.
    Per ora resta in calendario l'arrivo della tavola in Europa il prossimo autunno per la grande mostra sui cinquecento anni dalla morte di Leonardo che si svolgerà al Louvre di Parigi. E dove si potrebbero vedere, per la prima volta, uno al fianco all'altra il 'Salvator Mundi' e la 'Gioconda'.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: