Luna, i protagonisti della missione Apollo 11

Armstrong, Aldrin e Collins, ma non solo

Redazione ANSA

I nomi di Neil Armstrong, Michael Collins e Buzz Aldrin sono i più celebri dell'impresa che ha portato l'uomo a camminare sulla Luna, con la missione Apollo 11, ma i protagonisti della missione sono stati in realtà centinaia.

Neil Armstrong, nato il 5 agosto 1930 nell'Ohio e morto il 25 agosto 2012, è stato il primo uomo a mettere piede sulla Luna. Ex pilota di jet per la marina militare americana nella guerra di Corea, era ingegnere aeronautico e pilota civile. Era andato per la prima volta nello spazio nel marzo 1966, con la missione Gemini 8.

Michael Collins, nato il 31 ottobre 1930 a Roma, ha pilotato il modulo di comando della missione Apollo 11. Selezionato dalla Nasa come astronauta nel 1963, era andato nello spazio per la prima volta nel luglio 1966, con la missione Gemini 10.

Buzz Aldrin e' nato il 20 gennaio 1930 ed è stato il secondo uomo a camminare sulla Luna. Dopo aver partecipato alla guerra di Corea, ha ottenuto un dottorato in Astronautica presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit). Oltre alla missione Apollo 11, ha partecipato alla Gemini 12 nel novembre 1966, dove ha compiuto anche una passeggiata spaziale.

Fra gli altri protagonisti dello sbarco sulla Luna, alcuni sono celebri, come il presidente degli Stati Uniti John Kennedy, che il 25 maggio 1961 aveva annunciato il progetto di portare uomini sulla Luna prima della fine del decennio. Fu pero' Richard Nixon a vedere il sogno concretizzarsi durante la sua presidenza e la sua firma era accanto a quella degli astronauti, sulla targa che la missione Apollo 11 lascio' sul suolo lunare.

L'allunaggio era stato il realizzarsi di un sogno anche per Werner Von Braun, padre del programma Apollo, così come quello della sua squadra dell'Agenzia per i missili balistici dell' esercito e poi del Centro per il volo spaziale Marshall di Huntsville. Hanno avuto un ruolo di primo piano anche ingegneri e tecnici del Kennedy Space Center di Cape Canaveral, la base da cui partirono le missioni Apollo: per loro il programma e il suo finanziamento senza precedenti furono una boccata d'ossigeno, dopo le delusioni per il fallimento di tanti esperimenti. Il programma Apollo coinvolse anche numerose aziende, come Boeing, North American Rockwell, Mc Donnell-Douglas.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA