Viste galassie 'incinte' nel baby Universo

Culle di stelle al loro intorno ne hanno modificato la forma

Redazione ANSA

Nessuna collisione o altre catastrofi cosmiche, ma un 'lieto evento' stellare: 11 miliardi di anni fa, quando l'universo era ancora giovanissimo, alcune galassie hanno cominciato a modificarsi, 'gonfiandosi' fino a cambiare forma. Finora si pensava che questo fosse accaduta in seguito a un evento catastrofico, come la collisione con altre galassie, ma la ricerca condotta dal Giappone grazie al telescopio spaziale Hulle e al radiotelescopio Alma dell'Osservatorio europeo australe (Eso) indica che le cose sono andate diversamente.

Pubblicata sulla rivista sull'Astrophysical journal letters e coordinata da Ken-ichi Tadaki, dell'Osservatorio nazionale del Giappone, la ricerca indica che a far gonfiare le galassie è stata una miriade di stelle in formazione, come in una sorta di gravidanza cosmica.

Quella ottenuta dai ricercatori è una nuova istantanea dell'universo giovanissimo, quando aveva appena tre miliardi di anni e il risultato indica che le galassie possono modificare la loro forma senza interagire o scontrarsi con le altre galassie.

"Finora si pensava che le galassie ellittiche fossero nate da collisioni di galassie a disco, ma non c'era alcuna prova certa", commenta Tadaki. Grazie al telescopio Hubbe gli astronomi sono riusciti a catturare la debole luce che ha viaggiato per 11 miliardi di anni e che ha permesso di osservare i cambiamenti nella forma delle galassie. Il radiotelescopio Alma ha invece permesso di scoprire un enorme bacino di gas e polveri che corrisponde a un'intensa attività di formazione stellare. Sono state queste 'culle' di stelle a provocare dei rigonfiamenti nellegalassie, fino a determinare la loro nuova forma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA