L'atmosfera di Marte è ricca di atomi di metalli

Scoperti dalla sonda Maven della Nasa

Redazione ANSA

La sottile atmosfera di Marte è ricca di atomi di metalli elettricamente carichi generati da un costante bombardamento di piccoli meteoriti. La scoperta, pubblicata sulla rivista Geophysical Research Letters, si basa sui dati della sonda Maven (Mars Atmosphere and Volatile Mission Evolution) della Nasa, analizzati dal gruppo del Goddard Space Flight Center della Nasa guidato da Joseph Grebowsky.  

''E' la prima volta che vengono scoperti atomi di questo tipo nell'atmosfera di un pianeta diverso dalla Terra'' ha detto Grebowsky. ''Poiché queste particelle hanno una 'vita' molto lunga e sono trasportate lontano dalla loro regione d'origine da venti e campi elettrici, possono essere usate per dedurre il movimento nell'atmosfera'', ha aggiunto.

La sonda Maven sta esplorando Marte per capire come il pianeta abbia perso la maggior parte della sua atmosfera, trasformandosi da un mondo che avrebbe potuto sostenere la vita miliardi vita di anni fa al pianeta freddo e desertico di oggi. Negli ultimi due anni la sonda ha rivelato atomi elettricamente carichi, cioè ioni, di ferro, magnesio e sodio e secondo gli esperti questi atomi sono generati da una costante pioggia di piccoli meteoriti. Quando un piccolo meteorite colpisce l'atmosfera marziana, infatti, si disintegra i suoi atomi di metallo a contatto con le molecole presenti nell'atmosfera si caricano elettricamente.

Atomi di metalli elettricamente carichi sono stati rivelati anche nell'atmosfera della Terra, ma sul nostro pianeta si comportano in modo diverso perché il campo magnetico terrestre, insieme all'azione dei venti, costringono questi atomi a stratificarsi nell'atmosfera. Al contrario, su Marte solo alcune zone della crosta sono magnetiche e gli atomi di metallo tendono a concentrarsi nell'atmosfera in corrispondenza di queste regioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA