La mappa più dettagliata della materia oscura

Si distribuisce in grumi densi che avvolgono le galassie

Redazione ANSA

Ottenuta la mappa piuù dettagliata della materia oscura: mostra che la materia misteriosa e invisibile che occupa il 25% dell'universo tende a distribuirsi in grumi molto densi che avvolgono le galassie. Pubblicata sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, la mappa e' stata messa a punto dal gruppo dell'università americana di Yale coordinato dall'astrofisico Priyamvada Natarajan.

La mappa si basa sulle immagini del telescopio spaziale Hubble, gestito dalla Nasa e dall'Agenzia Spaziale Europea (Esa), e ha descritto con un'altissima risoluzione la distribuzione della materia oscura in tre ammassi di galassie. Queste ultime sono state utilizzate dai ricercatori come le potentissime lenti di ingrandimento cosmiche previste dalla teoria della relativita' di Albert Einstein e chiamate 'lenti gravitazionali'. I ricercatori hanno cioe' sfruttato il fenomeno per il quale la forza di gravita' di una galassia vicina curva e amplifica la luce di una galassia distante, ingrandendone l'immagine come farebbe una lente.

Alla luce di queste osservazioni e' emerso che a provocare la distorsione della luce e' soprattutto la materia oscura e l'analisi delle distorsioni subite dalla luce ha permesso di calcolarne la distribuzione. Si e' visto, ad esempio, che in una delle tre galassie (quella indicata con la sigla MACSJ0416) la materia oscura e' disposta in modo da formare due larghe ''macchie'' sovrapposte, circondate da centinaia di grumi densi che avvolgono tutta la galassia.

''Abbiamo mappato i grumi di materia oscura negli ammassi nei minimi dettagli'', ha rilevato Natarajan. Tuttavia, ha concluso ''anche se ora abbiamo un inventario preciso della quantita' di materia oscura e della sua distribuzione nell'universo, la sua natura rimane ancora elusiva''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: