Il meteo dalla A alla Z

Che cosa hanno in comune il clima, la pittura del Rinascimento e la buona cucina

Redazione ANSA
sfogliare ''Il meteo dalla A alla Z. Cosa hanno in comune il clima, la pittura del Rinascimento e la buona cucina'' (edizioni Dedalo, 208 pagine, 16 euro) di Andrea Giuliacci e Lorenza Di Matteo © Ansa

Cambia il gusto dei cibi, guida la mano dei pittori, decide l'esito delle guerre e le avventure degli esploratori: il clima influenza la vita dell'uomo molto più profondamente di quanto non si possa immaginare. Per scoprirlo basta sfogliare ''Il meteo dalla A alla Z. Cosa hanno in comune il clima, la pittura del Rinascimento e la buona cucina'' (edizioni Dedalo, 208 pagine, 16 euro) di Andrea Giuliacci e Lorenza Di Matteo, entrambi esperti di meteorologia e fisica dell'atmosfera.

L'idea di questo libro ''è nata in un bar, davanti a un caffè, in una calda giornata estiva'', raccontano i due autori. ''Eravamo entrambi di buon umore e ci siamo chiesti se in qualche modo poteva dipendere dal sole che in quel momento splendeva nel cielo''. E' nata così, quasi per gioco, la sfida di individuare tutte le sfere infulenzate dal meteo.

Dall'arte alla cucina, dalla salute all'inquinamento, dai film di Hollywood ai mezzi di trasporto: tutti gli argomenti sono stati riordinati sotto forma di glossario tematico dalla A alla Z, per spiegare in maniera veloce e frizzante come gli eventi meteorologi hanno modificato il corso della storia e come stanno plasmando il nostro futuro. I risultati dei più recenti studi scientifici in materia si alternano a curiosità di ogni genere, dagli eventi climatici che si celano dietro gli spartiti di famose sinfonie di musica classica fino alle migliori condizioni meteo per preparare pizze, caffè e marmellate da chef stellati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA