Pour l'Autonomie propone comunità genitore-bambino

"Per dare risposta a gravi situazioni disagio familiare"

La nascita di una comunità "Genitore-Bambino", che può essere individuata in una struttura dedicata: è quanto ha proposto in aula il gruppo Pour l'Autonomie. "Siamo sicuri - spiegano i consiglieri Rollandin, Baccega e Carrel - che questa tipologia di organizzazione consentirà di intraprendere la strada giusta per dare una risposta alle gravi situazioni di disagio familiare, promuovendo anche nuove capacità educative adeguate nel genitore e garantire prevenzione e tutela per la salute psico-fisica del minore. Il Governo regionale ci ha comunicato che sarà predisposta una delibera nel mese di febbraio per dare attuazione alla nostra iniziativa. E per il gruppo di Pour l'Autonomie questo è buon risultato".
    In merito all'economia di montagna, Pour l'Autonomie ha sottolineato in aula che "l'emergenza sanitaria ha avuto e sta avendo gravi ricadute sul mondo dello sci, un mondo che crea occupazione, che genera indotto e che mantiene vive le nostre vallate e le comunità che vivono la montagna e della montagna".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie