Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Jeunesse valdotaine, Sylvie Hugonin nuovo "animateur"

Jeunesse valdotaine, Sylvie Hugonin nuovo "animateur"

"I recenti eventi hanno profondamente deluso i valdostani"

AOSTA, 13 marzo 2023, 15:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sylvie Hugonin, di 29 anni, di Aosta, è il nuovo "Animateur principal" della Jeunesse valdotaine, movimento giovanile dell'Union valdotaine. E' stata eletta dall'Assemblée Générale che si è riunita il 12 marzo. Nel direttivo sono stati nominati anche Christian Jeantet (tesoriere), Sylvie Proment, Sylvie Bonel, André Comé, Aimé Dujany, Renée Glarey, Marlène Jorrioz e Andrea Prudenziati.
    "Sono onorata di poter rappresentare un movimento - ha detto Hugonin - che unisce, da 77 anni, giovani autonomisti valdostani. Soprattutto da giovane donna visto che sono più di 35 anni che la Jeunesse non ha una Presidentessa".
    Poi ha aggiunto: ""Gli eventi che si sono succeduti nelle ultime settimane hanno profondamente deluso i valdostani, ma soprattutto i giovani che stanno perdendo sempre più interesse per la politica; questi atti sono lontani dai bisogni concreti e reali dei valdostani". La Jeunesse valdotaine chiedono "meno personalismi ma più decisione, spirito critico e coordinazione nel governo del movimento e più in generale della Regione: l'auspicio è che questa rinnovata intesa non costituisca solo una mera soluzione ad una crisi ma che sia alla base di un progetto di più ampio respiro".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza