Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. COVID, il punto in Valle d'Aosta

COVID, il punto in Valle d'Aosta

Minacce da no vax, Guichardaz pronto a presentare denuncia

Aumenta ancora la pressione sull'ospedale Parini di Aosta a causa del Covid-19. Nelle ultime 24 ore si sono registrati altri ricoveri che fanno salire a 88 il numero dei pazienti, di cui sette sono in terapia intensiva.
    Inoltre sono stati rilevati 124 nuovi casi positivi mentre le guarigioni sono state 191. Non ci sono stati decessi (dall'inizio della pandemia le vittime sono 500). Il numero di attuali contagiati è di 5.838. Secondo i dati Agenas l'occupazione delle terapie intensive in Valle d'Aosta è stabile al 21% mentre cresce quella dei posti in area medica che balza al 53%, dato più alto d'Italia.
    Se la situazione del contagio comincia lentamente a migliorare (da alcuni giorni i guariti sono sempre di più rispetto ai nuovi positivi), l'atmosfera sui social è ancora bollente.
    Protagonista sempre l'assessore regionale ai beni culturali, turismo, sport e commercio, Jean Pierre Guichardaz, che nei giorni scorsi aveva auspicato un 'trattamento speciale' per tutti quelli che "scientemente scelgono di sfidare la malattia e di lasciare che ad inocularsi siano gli altri con la scusa della dittatura sanitaria o di altre amenità". Frase che aveva scatenato l'ira di molti no vax, alcuni dei quali non si sono limitati alle critiche: "Le minacce che ho ricevuto in pubblico e in privato le ho catalogate e saranno oggetto nei prossimi giorni di esposto alla polizia postale" spiega l'assessore.
    Aggiunge: "La cosa che mi lascia sempre un po' perplesso è che questi di solito si coprono dietro a nomignoli, avatar o identità poco chiare. Mi piacerebbe che si rendessero espliciti con nome, cognome, indirizzo e recapiti veri".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie