Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. Diga Chiascio sarà collegata acquedotti perugino-Trasimeno

Diga Chiascio sarà collegata acquedotti perugino-Trasimeno

Umbra acque ha dato avvio alla progettazione

(ANSA) - PERUGIA, 09 FEB - Umbra acque ha dato avvio alla progettazione per realizzare il collegamento tra la diga del Chiascio e il sistema acquedottistico del perugino-Trasimeno, che in futuro consentirà anche l'interconnessione con quelli del folignate, spoletino e ternano. Si tratta di un'opera considerata strategica del "Programma degli interventi" della società del servizio idrico, si legge in una sua nota, particolarmente apprezzata anche dall'Autorità di bacino dell'Appennino.
    "Un progetto da 18 milioni di euro, di cui 16,2 arriveranno dall'assegnazione dei fondi Pnrr" afferma Filippo Calabrese, presidente di Umbra acque. "Così infatti - ha aggiunto - il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili ha 'premiato' il principale intervento del Piano denominato 'Umbria resiliente' proposto dalla Regione e ideato internamente da Umbra acque nell'ambito di un tavolo lavoro coordinato da Auri nel corso del 2020".
    Tiziana Buonfiglio, amministratrice delegata della società, ha spiegato poi che "nel suo complesso il Piano 'Umbria Resiliente' prevede la realizzazione di 8 sistemi idrici, per un investimento complessivo di oltre 150 milioni di euro, in un'ottica di sostenibilità ambientale che va responsabilmente oltre la geografia dei confini dei singoli gestori del servizio idrico integrato".
    Renzo Patacca, responsabile degli investimenti di Umbra acque ha spiegato che "le opere consistono in una nuova condotta in derivazione dal partitore di Pianello, dove arriva la conduttura in galleria dall'invaso sul Chiascio, che andrà ad alimentare un nuovo potabilizzatore che sarà situato nei pressi del campo pozzi 'Petrignano', il quale rappresenta un punto strategico per l'approvvigionamento di gran parte del sistema gestito da Umbra acque".
    Dalla progettazione alla conclusione dei lavori, sono previsti cinque anni: un percorso definito "breve" considerando i tempi medi di realizzazione delle opere pubbliche. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie