Lega, minoranza non ha capito situazione

E "mole lavoro per Giunta e uffici preposti"

(ANSA) - PERUGIA, 29 MAG - "Se i gruppi di minoranza pensano che la governatrice Donatella Tesei e i suoi collaboratori non abbiano altro da fare che rispondere alle loro interrogazioni e provvedere alle richieste di accesso agli atti pervenute, allora vuol dire che non hanno ben compreso la situazione straordinaria che sta vivendo la Regione Umbria e la mole di lavoro a cui è sottoposta l'intera Giunta e gli uffici preposti": così i consiglieri del gruppo regionale della Lega dopo la conferenza tampa indetta dai Gruppi di minoranza. Ad oggi - sostengono in una nota - risultano depositate in piena pandemia dai gruppi di opposizione ben 60 interrogazioni e 10 richieste di accesso agli atti, sette presentate nella prima settimana di Fase2. Un volume talmente eccessivo di documentazione, in un momento particolare per l'intero Paese, che potremmo pensare ad un utilizzo strumentale dell'esercizio della democrazia e delle funzioni riservate alle minoranze". "Il Governo regionale - per la Lega - è chiamato a rispondere alle esigenze improcrastinabili del territorio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie