Cantina Masseto tra vincitori premio In/Architettura Toscana

Progetto studio Zitomori per tenuta a Bolgheri

Redazione ANSA BOLGHERI (LIVORNO)

(ANSA) - BOLGHERI (LIVORNO), 20 OTT - La nuova cantina della tenuta Masseto a Bolgheri (Livorno), ideata da Zitomori, studio di progettazione formato dagli architetti Hikaru Mori e Maurizio Zito, ha vinto il premio In/Architettura Toscana 2020 come migliore 'intervento di nuova costruzione superiore ai 5 milioni di euro' e il premio speciale Willis Towers Watson nella categoria 'nuova costruzione'. La premiazione si è tenuta venerdì 16 ottobre a Palazzo Ducale di Urbino: a ricevere il premio sono stati Hikaru Mori, Axel Heinz, direttore di Masseto e l'impresa Target Costruzioni. Come vincitore del premio In/Architettura Toscana, il progetto andrà a concorrere al riconoscimento nazionale premio nazionale In/Architettura 2020.
    La cantina della tenuta Masseto (controllata dalla famiglia Frescobaldi), inaugurata nell'aprile 2019, è un edificio scavato nell'argilla blu, "che ricorda - spiega una nota - i templi sacri dell'antichità e il cui impatto tecnologico è stato ridotto al minimo. La cornice architettonica della cantina è stata realizzata con calcestruzzo gettato in opera. All'interno predominano linee nette in vetro e acciaio, bilanciate da lunghe file di botti di rovere. Le vaste superfici ruvide e intagliate sono il simbolo del processo estrattivo da cui è nata l'opera, mentre le aperture nelle pareti lasciano intravedere i profili verticali dell'inconfondibile argilla blu che contraddistingue il suolo di questo vigneto. Nel cuore della struttura, ovvero nel Masseto caveau, riposano i vini della tenuta. Qui, in condizioni perfette, sono conservate bottiglie di ogni annata dal 1986, ciascuna sorretta dalla propria 'culla sospesa' in rete in acciaio inox". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie