Pignataro lancia opa su Cerved a 9,5 euro ad azione

Insieme a Gic e Fsi. Imprenditore reduce da acquisto Cedacri.

(ANSA) - MILANO, 09 MAR - Opa su Cerved da parte di Castor Spa, veicolo controllato dalla Ion Capital Partners Limited di Andrea Pignataro, che solo qualche giorno fa ha acquistato Cedacri, la società italiana specializzata in servizi di outsourcing informatico per il settore bancario.
    Il corrispettivo messo sul piatto dalla cordata - a cui partecipano anche il fondo sovrano del governo di Singapore, Gic, con il 10% e alcuni investitori istituzionali con il 4,25% - ammonta a 9,5 euro per azione e offre un premio pari al 34,9 % rispetto al prezzo dello scorso 5 marzo e un premio del 43 % rispetto alla media degli ultimi dodici mesi. Di concerto con l'offerente agisce Fsi sgr, in qualità di gestore del fondo di investimento alternativo riservato "FSI I", in virtù dell'impegno a sottoscrivere, a fronte del versamento di 150 milioni di euro, uno strumento finanziario riscattabile o convertibile in azioni di categoria speciale della Bidco Parent, una delle società che compongono la catena di controllo di Castor.
    L'opa, che ha come obiettivo il delisting di Cerved, ha un controvalore massimo di 1.855 milioni a cui Castor intende far fronte mediante l'utilizzo di fondi propri , apporti a titolo di capitale e/o finanziamenti soci. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie