Tunisia, Salvini? Episodio increscioso

Sinaoui scrive a Casellati, fatto illecito e senza rispetto

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - L'ambasciatore di Tunisia Moez Sinaoui ha scritto alla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati per esprimere la sua "costernazione" dopo aver appreso dell'"increscioso episodio" in cui il senatore Matteo Salvini ha citofonato a una famiglia tunisina a Bologna. "Una deplorevole provocazione, fatta in maniera illecita, senza rispetto per il domicilio privato di una famiglia tunisina, divulgata in maniera ostentata all'opinione pubblica", ha scritto l'ambasciatore, secondo quanto anticipato dal diplomatico all'ANSA. "Ho espresso la mia costernazione al presidente Casellati, perché questo gesto giunge da un membro del Senato, un'alta istituzione dell'Italia, con la quale la Tunisia ha una lunga storia di amicizia", ha affermato Sinaoui.
    In questa vicenda "è stata stigmatizzata una famiglia tunisina, e noi non vogliamo che membri della nostra comunità vengano stigmatizzati in maniera illegittima in una campagna elettorale", ha aggiunto l'Ambasciatore.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie