Disastro ambientale, sequestrata ex cava

Blitz dei carabinieri: sigilli a 40 pozzi e 61 ettari terreno

(ANSA) - NAPOLI, 13 MAG - Disastro ambientale e inquinamento delle acque: queste le ipotesi di reato che hanno portato i carabinieri a sequestrare, nel Casertano, l'area della ex cava tufacea denominata cava Monti, a Maddaloni, e 40 pozzi che si trovano in un raggio di 500 metri circa dal margine esterno della cava.
    L'area sotto sequestro, che si estende tra i territori di Maddaloni e di San Marco Evangelista, è ampia complessivamente a 61 ettari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie