Tennis: Binaghi, Atp in Italia è come aver scalato Everest

Gaudenzi ottimista, faremo un grande lavoro

 "Le Atp Finals sono il più grande torneo al mondo che uno possa pensare di organizzare. Possiamo dire che abbiamo scalato l'Everest". Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, parla così del prestigioso torneo di tennis che Torino ospiterà dal 14 al 21 novembre nel corso della presentazione al Grattacielo di Intesa Sanpaolo, a Torino, e in diretta Sky a 304 giorni dell'evento.

"Non chiedetemi se ci saranno nel 2021, ma credo che nei cinque anni vedremo dei tennisti italiani alle Atp Finals", sottolinea Binaghi, alla presentazione del torneo, di cui Torino ospita le prossime cinque edizioni.

"Siamo fiduciosi che Torino, il Piemonte, l'Italia, faranno un grande lavoro", aggiunge il presidente dell'Atp, Andrea Gaudenzi. 

"Se gli scienziati vedono giusto, e a novembre saremo più al riparo dal Covid, Sport e Salute conta con le Atp Finals di riaccendere il fuoco dello sport e di dimostrare che ripartite in sicurezza è possibile". Così Vito Cozzoli, presidente e ad di Sport e Salute, intervenendo alla presentazione delle Atp Finals, di cui Torino ospiterà le prossime cinque edizioni a partire da novembre. "Sarà il ritorno alla vita", aggiunge Cozzoli, assicurando che Sport e Salute, già partner della Fit per gli Internazionali di Roma, "darà il massimo anche in questa occasione. "Il 2021 sarà un anno di grandi eventi sportivi - ricorda - e le Atp Finals saranno un grande torneo".

"L'adesione di Intesa Sanpaolo a questa manifestazione conferma il nostro impegno nel promuovere e diffondere valori che sono fondamentali per la crescita e la formazione degli individui: la sana competitività, il rispetto delle regole, il fair play, principi fondanti della società civile e principi con cui ci misuriamo ogni giorno nella nostra attività di Banca verso le persone e verso le imprese". Così Gian Maria Gros Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, Host Partner delle Nitto Atp Finals e Title Sponsor delle Next Gen Atp Finals, che ospita la presentazione del torneo nel Grattacielo dell'Innovazione Center di Torino. "Qui lavorano solitamente 2.000 persone. Ma il grattacielo è anche sede di attività culturali ed è presente in tutti i momenti significativi di Torino, come le ATP Finals che vengono presentate oggi, uno dei più importanti eventi che si terranno prossimamente in città", spiega Gros-Pietro, che definisce le Atp "una vetrina internazionale straordinaria per la città e per il Paese". "Con le Atp Finals, per cinque edizioni, ogni anno, Torino avrà una centralità e visibilità mondiale che la farà apprezzare da sportivi, spettatori, turisti - aggiunge Gros-Pietro -. Un'occasione che Intesa Sanpaolo intende favorire al massimo conferendo il suo apporto di risorse e di competenze a un progetto che coinvolgerà i principali soggetti pubblici e privati". "Questo grattacielo, Piazza San Carlo - dove presto apriremo una nuova sede delle Gallerie d'Italia -, il Museo del Risparmio: Torino è la città di Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo è una banca che rimane piemontese anche nelle sue continue evoluzioni di crescita. Siamo tra i primi datori di lavoro in Piemonte con 8.793 persone, di cui 3.680 a Torino, delle 82 mila impegnate in Italia, oltre il 10% delle nostre persone è quindi qui in Piemonte - conclude Gros-Pietro - Anche con il sostegno alle ATP Finals, il Gruppo conferma di avere in Torino, una delle sue città più importanti. Un grande augurio per la riuscita di questo evento! Come Host Partner, saremo "il padrone di casa" della manifestazione, esattamente come oggi".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie