Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Moto
  4. Moto: Bagnaia: 'Più che mai importante non sbagliare'

Moto: Bagnaia: 'Più che mai importante non sbagliare'

"A -2 da Quartararo, al lavoro in Australia per vincere fin dal venerdì"

"Ora più che mai è importante non commettere errori". Francesco Bagnaia si avvicina al GP d'Australia con la consapevolezza di chi ha recuperato 89 punti al primo in classifica ed ora deve dare la spallata decisiva alla classifica del mondiale piloti della MotoGP.

"Campionato? E' come se ripartissimo da capo. Io e Fabio siamo davanti, ma neanche Aleix è troppo lontano. Bastianini e Miller sono ancora in corso. Siamo in un
buon momento e dobbiamo sfruttarlo", commenta. 

"Dopo il GP della Thailandia sono tornato a casa per qualche giorno e ora sono pronto ad affrontare questi altri due appuntamenti consecutivi in Australia e Malesia - assicura il pilota Ducati - Sono entusiasta di tornare a Phillip Island, un circuito molto veloce dove sono convinto che potremo fare bene. Adesso sono a due punti da Quartararo, ma questo non cambia il mio approccio: dobbiamo restare concentrati, lavorare bene a partire dal primo turno del venerdì e puntare alla vittoria in gara".

"Vedremo come sarà il meteo. Nell'ultimo GP siamo riusciti a ritrovare un buon feeling sul bagnato - conclude Bagnaia - ma dobbiamo comunque arrivare a domenica pronti ad affrontare la gara in qualsiasi condizione".

Anche Quartararo si prepara con determinazione alla sfida: "Voglio guardare gara dopo gara. Siamo quasi alla pari con Pecco, ma sono in corsa anche Aleix, Bastianini e Miller", afferma. "E' come essere all'inizio del campionato. Questa gara potrebbe essere positiva per noi. Il titolo dell'anno scorso mi dà fiducia ed esperienza e mi aiuta a mantenere la calma". 

"E' una delle mie piste preferite Phillip Island - aggiunge il pilota francese della Yamaha - Non ho molta esperienza qui, ma non vedo l'ora di tornare in pista. A Buriram mi aspettavo una gara migliore, abbiamo commesso un errore fin dalla partenza e alla fine della gara è stata dura. Ho deciso di non parlare con i media e chiedo scusa a chi era in Thailandia. E' stata una gara difficile".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie