Moto: Jerez; Marini lancia la sfida a Nagashima nella Moto 2

Il duello tra fratello Valentino Rossi e giapponese si rinnova

Tetsuta Nagashima (Red Bull KTM Ajo) resta l'uomo da battere della Moto2 dopo il suo secondo posto al Gran Premio Red Bull de España si assicura la leadership della classifica generale con 45 punti. Il giapponese ha vinto la sua prima gara a Losail ma non è riuscito a tenere il passo di Luca Marini (SKY Racing Team VR46) a Jerez. Nonostante questo, Nagashima ha giocato in difesa prendendosi 20 punti importanti in ottica campionato. Dall'altra parte, abbiamo visto un Marini determinato, concentrato e deciso a fare un importante passo avanti.
    Marini ha concluso un fine settimana preciso ed incisivo, adesso sarà impegnato sulla stessa pista con condizioni simili è l'obiettivo è ripetersi. Insieme al suo compagno di squadra, Marco Bezzecchi, il pesarese ha lasciato il segno fin dalle prime libere. Nonostante il quarto posto in qualifica, Maro ha interpretato perfettamente il suo copione in gara e, una volta preso il comando al quarto giro, ha consolidato un vantaggio che non ha più perso. Lo stesso Nagashima ha cercato di tagliare il margine ad ogni curva, ma è stato impossibile.
    Per quel che riguarda gli italiani, al secondo appuntamento della stagione abbiamo visto Stefano Manzi (MV Agusta Forward Racing) concludere la gara ai margini della top 10 dopo un fine settimana iniziato con una caduta che l'ha visto perdere quasi un turno intero di prove. Anche il suo compagno di squadra Simone Corsi è andato a punti, è arrivato 15° al traguardo alle spalle di Nicolò Bulega (Federal Oil Gresini Moto2). È invece ancora in fase di adattamento alla categoria il campione del mondo in carica della Moto3™: Lorenzo Dalla Porta (Italtrans Racing Team).
    I protagonisti della categoria intermedia torneranno in pista questo venerdì alle 10:55 con la prima sessione di libere.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie