Calcio

Serie A Il Cagliari recupera due reti e pareggia in casa con lo Spezia 2-2

Finisce in parità il primo posticipo del lunedì della prima giornata di campionato

Cagliari Spezia 2-2 in campo per il primo posticipo del lunedì della prima giornata di campionato di Serie A 2021-2022

Due gol e un punto a testa per Cagliari e Spezia nell'esordio in campionato alla Unipol Domus. Gyasi e Bastioni illudono la squadra di Thiago Motta con un doppio vantaggio, ma il capitano rossoblù, Joao Pedro, riaggiusta la partita con una doppietta, completata in modo rocambolesco. Il secondo gol, infatti, ha origine mentre gli ospiti reclamano per un rigore davanti a Cragno. Sul ribaltamento di fronte, il penalty l'arbitro però lo concede davvero, ed è la rete del pari firmata dal brasiliano.

GOL

Cagliari Spezia 2-2 Al 66' ancora Joao Pedro per il pareggio

Cagliari Spezia 2-1 al 62' Joao Pedro accorcia per i padroni di casa

Cagliari Spezia 0-2 Al 58' Bastoni raddoppia per i liguri

Cagliari Spezia 0-1 Al 7' ospiti in vantaggio con una bella rete di Gyasi

Così alla vigilia

Motta: 'La rosa corta non è un alibi ma ogliamo iniziare bene' - Una partita da affrontare con coraggio e fiducia, nonostante un precampionato stravolto dal Covid e una rosa ancora corta. Non cerca alibi Thiago Motta, allenatore dello Spezia che affronta in trasferta il Cagliari. La seconda stagione consecutiva dei liguri in Serie A ha avuto premesse difficili, ma il tecnico non vuole e non cerca giustificazioni. "Le sensazioni sono buone vedendo quello che abbiamo fatto questa settimana. Sarà una partita difficile, ma la affronteremo con fiducia e la voglia di fare bene - afferma Motta -. Il Cagliari è una buona squadra, l'anno scorso si è salvato bene, me la aspetto con voglia di attaccare e di giocare per vincere, noi faremo la stessa cosa". Il tecnico potrebbe riproporre il 3-4-3 utilizzato in Coppa Italia contro il Pordenone ma il modulo "potrà cambiare a seconda dell'avversario e in base a quello che dobbiamo fare noi" dice Motta, che poi sul mercato e sulla rosa ancora bisognosa di innesti di esperienza, non ha dubbi. "Questi per noi non saranno mai alibi. Non cercheremo mai scuse, oggi siamo questi e affronteremo il Cagliari con fiducia, cercando di fare buon risultato. Il caldo? Sarà così per tutti, i miei giocatori stanno bene fisicamente".

Semplici: 'Nandez convocato finchè è qui. Vogliamo mentalità e risultato" - Il Cagliari congela il mercato e pensa allo Spezia. Con due novità. La prima riguarda il chiarimento tra Godin e la società. Con il difensore uruguaiano che esce dalle trattative ed entra definitivamente nel progetto del Cagliari 2021-2022. Dialogo riaperto anche con Nandez: il centrocampista potrebbe partire da un momento all'altro, ma, sinché sarà a Cagliari sarà convocato. E, se il mister lo vorrà, scenderà in campo. "Godin è un giocatore di valore ed è sempre stato nel gruppo - ha spiegato il tecnico Leonardo Semplici alla vigilia dell'esordio nel posticipo con lo Spezia - c'è stato un chiarimento con la società e di comune accordo si va avanti. Era una questione economica, sul campo è sempre stato con noi. Nandez? Ha chiarito, si è scusato, si è sempre allenato con noi: non vedo perché non dovrei utilizzarlo". Una partita in pieno mercato: "È una situazione comune a tutti, anche alle grandi- ha spiegato- l'allenatore e la società vogliono, d'accordo, allestire una rosa competitiva. Ma il club ha speso tanti soldi in questi anni e il momento è difficile. Faremo di necessità virtù ma nelle operazioni in entrata e in uscita terremo questo obiettivo: essere competitivi. Io per ora però penso solo allo Spezia. Voglio che la squadra metta in campo quella mentalità offensiva intravista in questo precampionato. Tutto questo finalizzato al raggiungimento di un risultato positivo". Spezia con mille problemi, ma il tecnico non si fida: "Può anche darsi- ha spiegato- che le situazioni difficili possano anche dare una spinta in più. Io so solo che domani il Cagliari affronta una squadra di valore. E che Thiago Motta, lo posso dire perché lo ho affrontato quando allenava il Genoa, dá subito la sua impronta al gioco della squadra". Il tecnico non si sbilancia sulla formazione. Ma i ballottaggi sono noti: l'inserimento di Deiola escluderebbe l'impiego di Pereiro sulla tre quarti. Mentre Nandez potrebbe essere utilizzato sulla fascia destra al posto di Zappa. Tra i convocati ci sarà anche il nuovo arrivato Grassi, ma per l'eventuale pass per la formazione titolare il centrocampista dovrà avere sulle gambe qualche allenamento in più. Sul piano tattico Semplici ha spiegato di aver lavorato anche per cercare di mettere Pavoletti e Joao Pedro nelle condizioni di battere a rete: "Con il Pisa- ha spiegato- abbiamo fatto tanti cross, ma dobbiamo migliorare soprattutto nel numero dei giocatori da mandare in area".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie