Giudice: frase blasfema, turno di stop a Cristante

In Serie A oltre al romanista fermati altri quattro giocatori

Il giudice sportivo ha squalificato per un turno Bryan Cristante e altri quattro calciatori, dopo le partite dell'11/a giornata del campionato di calcio di Serie A.
    Il romanista è stato fermato per "avere proferito un'espressione blasfema al 23' del primo tempo", nella sfida di ieri a Bologna, dunque sarà costretto al riposo per la partita di giovedì in casa che i giallorossi giocheranno contro il Torino. A inchiodare Cristante le "riprese tv" che "hanno reso udibile e individuabile, senza margini di ragionevole dubbio", le parole del giocatore.
    Gli altri quattro calciatori fermati per una partita sono Lukas Haraslin del Sassuolo, Jean Daniel Akpa-Akpro della Lazio, Lisandro Magallan del Crotone e Morthen Toersby della Sampdoria.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie