Olanda: Promes arrestato per aggressione a un parente

L'attaccante dell'Ajax l'avrebbe accoltellato a fine luglio

(ANSA-AFP) - L'AIA, 13 DIC - L'attaccante dell'Ajax e della nazionale olandese Quincy Promes è stato arrestato oggi con l'accusa di aver aggredito con un coltello un membro della sua famiglia, la scorsa estate. Secondo quanto riportato dai media olandesi il giocatore, 28 anni e 47 presenze con l'Oranje, "è sospettato di aggressione con conseguenti lesioni fisiche gravi", scrive De Telegraaf. L'incidente sarebbe avvenuto durante una festa di famiglia in una baita nella città di Abcoude, vicino ad Amsterdam, a fine luglio. "Un membro della famiglia è stato gravemente ferito e, in particolare, ha subito lesioni gravissime alle ginocchia", afferma De Telegraaf, ed ha sporto denuncia un mese fa.
    L'avvocato di Promes, tuttavia, ha confutato le accuse contro il suo cliente. "Promes nega formalmente l'accusa. Non era sulla scena al momento dell'accoltellamento", ha dichiarato Me Manon Aalmoes all'agenzia olandese ANP, prima di precisare che il giocatore "collabora pienamente alle indagini". L'Ajax non ha potuto essere contattato per una reazione, ma l'emittente pubblica NOS ha detto che il club ha confermato che domenica Promes non si è allenato. (ANSA-AFP).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie