Calcio

Coronavirus: Turchia, riparte il campionato di calcio

A porte chiuse dopo 3 mesi di stop, molte misure di prevenzione

(ANSA) - ISTANBUL, 12 GIU - Dopo quasi tre mesi di stop per l'emergenza Covid-19, da stasera si torna in campo in Turchia.
    La Superlig, la serie A di calcio, ripartirà a porte chiuse con due partite alle 20 locali (le 19 in Italia), Fenerbahce-Kayserispor e Goztepe-Trabzonspor.
    Durante l'interruzione, diverse figure di spicco del movimento sono state contagiate e sono poi guarite dal coronavirus, tra cui l'allenatore del Galatasaray ed ex ct turco Fatih Terim. Molte le misure di prevenzione introdotte, dalla sanificazione degli spazi e dei palloni prima e dopo ogni match agli ingressi allo stadio scaglionati per giocatori e arbitro, con una differenza di almeno un quarto d'ora, oltre alla misurazione della temperatura per tutti. Previsto il distanziamento nelle panchine e sugli spalti, dove siederanno solo ospiti e dirigenti autorizzati, per un massimo di 296 persone all'interno di ogni impianto, giocatori compresi. Anche nel campionato turco, inoltre, per questo finale di stagione è stato esteso a cinque il numero delle sostituzioni effettuabili in ogni partita. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie