Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Medio Oriente
  4. Iran: ottava settimana di proteste dopo morte di Mahsa Amini

Iran: ottava settimana di proteste dopo morte di Mahsa Amini

Studenti disertano le lezioni e chiedono rilascio arrestati

Le proteste e le manifestazioni contro l'establishment iraniano scatenate dalla morte di Mahsa Amin continuano ed entrano nell'ottava settimana consecutiva, con cortei - fin da ieri sera - nelle strade di diverse città, fra cui Teheran, Karaj, Sanandaj, Saghez, Shahin Shahr, Rasht, Eslamabad, Lahijan, Tabriz, Fasa, Kermanshah, Ahvaz, Bandar Lengeh e Eslamabad-Gharb.
    In particolare gli studenti continuano a disertare le lezioni e a scioperare, nonostante il monito reiterato da parte dei responsabili dell'Università. E continuano a chiedere a gran forza il rilascio dei compagni arrestati e "rapiti", oltre alla rimozione del divieto d'ingresso alle aule e ai dormitori imposto ad alcuni studenti.
    A Zahedan, la capitale della provincia di Sistan-Baluchistan, dove centinaia sono rimasti uccisi durante le proteste in corso, il leader della preghiera del venerdì, Molavi Abdol Hamid, si è rivolto alle autorità della Repubblica Islamica, esortandole ad "ascoltare la gente!" e chiedendo che venisse tenuto un "referendum sotto la supervisione di organi internazionali".

   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Modifica consenso Cookie