Polonia: atterraggio emergenza Ryanair

Forse esplosivo a bordo, 160 passeggeri

Un aereo della Ryanair diretto Oslo è stato costretto ad un atterraggio di emergenza all'aeroporto Modlin di Varsavia per il sospetto che a bordo vi sia "materiale esplosivo". Lo riferisce la tv polacca Tvn24. La polizia polacca ha reso noto che tutti i 160 passeggeri sono stati evacuati. in merito alla vicenda la Ryanair ha fatto sapere in un comunicato che "L'aeroporto di Varsavia Modlin ha ricevuto una telefonata anonima questa mattina 25 circa la presenza di un dispositivo esplosivo su un volo Ryanair che doveva decollare da Varsavia Modlin per Oslo alle 8.40 ora locale. Le autorità di sicurezza dell'aeroporto hanno ordinato l'immediata ispezione dell'aeromobile (che non era ancora in fase di imbarco) e hanno chiuso l'aeroporto agli arrivi come misura precauzionale di sicurezza. L'ispezione da parte della sicurezza ha confermato che si trattava di uno scherzo e l'aeromobile è tornato in servizio, mentre l'aeroporto è stato riaperto. Ryanair si scusa sinceramente con tutti i clienti del volo in partenza per Oslo per qualsiasi inconveniente causato da questa telefonata." "Non c'è stato alcun atterraggio di emergenza, precisa la compagnia, "la chiamata anonima era in relazione a un volo in programma da Varsavia a Oslo che non aveva ancora imbarcato i passeggeri né era partito".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie