Brasile: al via Registro nazionale organizzazioni religiose

Database volontario con obiettivo di difendere libertà di culto

(ANSA) - SAN PAOLO, 22 GEN - Il ministero per le Donne, la Famiglia e i Diritti umani brasiliano ha creato il Registro nazionale delle organizzazioni religiose. L'ordinanza - firmata ieri dalla titolare del dicastero, Damares Alves, in occasione della Giornata nazionale per la lotta all'intolleranza religiosa - entrerà in vigore il 1 febbraio.
    L'obiettivo del governo del presidente di estrema destra, Jair Bolsonaro, è di incentivare il dialogo con le più diverse realtà religiose del Paese, nonché di identificare le violazioni dei diritti e consentire azioni per promuovere e difendere la libertà di religione, di credo e di esercizio del culto.
    "Lo strumento conterrà anche informazioni complementari raccolte dall'Istituto brasiliano di geografia e statistica sulla religione della popolazione brasiliana, oltre a sovvenzionare studi e ricerche per raccogliere elementi in grado di formulare politiche pubbliche e fungere da strumento di gestione per le azioni sviluppate dal ministero", si legge in una nota.
    La registrazione, volontaria, servirà a creare un database delle organizzazioni religiose interessate a collaborare nella cura dei più vulnerabili e con task-force che aiutino le vittime di situazioni di emergenza o calamità pubblica. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie