Marocco, prime donne notaio islamico

In 299 entrano in un ruolo finora riservato agli uomini

(ANSA) - RABAT, 21 LUG - Per la prima volta in Marocco, 299 donne possono esercitare il ruolo di notaio islamico. In tante hanno superato il primo concorso pubblico misto. Lo ha annunciato il Ministero della Giustizia, pubblicando online i risultati dell'esame professionale che a maggio ha visto quasi 15 mila candidati sfidarsi per uno dei ruoli più tradizionalisti dell'islam, l'equivalente di un notaio, la figura che sigilla tra l'altro accordi di compravendita e matrimoni.
    Appannaggio esclusivo degli uomini, da gennaio con editto reale, il ruolo è stato aperto alle donne. "Un evento storico - spiega il ministro di Giustizia - nel segno della scelta democratica e modernista del regno e soprattutto contro ogni forma di discriminazione di genere".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie