Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Josep Borrell, in arrivo nuove sanzioni al'Iran oggi la decisione

Josep Borrell, in arrivo nuove sanzioni al'Iran oggi la decisione

Il ritiro dei russi da Kherson è "un ottima notizia"

"Oggi adotteremo un nuovo pacchetto di sanzioni contro i responsabili per la repressione dei manifestanti. Ho parlato ieri con il ministro iraniano di questo, dell'accordo sul nucleare, del sostegno militare alla Russia che deve essere fermato". Lo ha detto il rappresentante Ue per la politica estera, Josep Borrell, parlando con i cronisti prima del Consiglio Affari Esteri a Bruxelles. Eventuali contromisure da parte di Teheran "sono parte del gioco", ha aggiunto. 

La missione di addestramento europea per 15mila soldati ucraini - ha aggiunto Borrell - "sarà operativa entro due settimane. Sarà in Polonia e vi sono molti paesi che intendono partecipare in questa missione"..

Quanto al ritiro dei russi da Kherson "è un'ottima notizia - ha commentato Borrell - . Significa che la strategia di sostenere militarmente l'Ucraina era giusta: Dobbiamo continuare a supportare l'Ucraina". "Siamo a un punto di svolta nella guerra"; ha spiegato Borrell che, rispondendo a chi gli chiedeva se l'Ue inviterà Kiev a negoziare, ha risposto: "l'Ucraina deciderà cosa fare, nostro dovere è sostenerla".

La posizione iraniana
"Consigliamo agli Stati europei di evitare di utilizzare i diritti umani come strumento e agire nel quadro della diplomazia, poiché le sanzioni sono le carte bruciate che non funzionano in questo Paese". Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Nasser Kanani in vista del Conisiglio Affari Esteri a Bruxelles dal quale è atteso un nuovo pacchetto di sanzioni verso Teheran. "Non gli permetteremo di interferire e daremo una risposta adeguata e necessaria", ha aggiunto sottolineando che "pochi paesi hanno fatto ricorso ad approcci politici" sulle recenti proteste in Iran, dopo la morte di Mahsa Amini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Modifica consenso Cookie