Covid: Israele, ci sono giacenze limitate di vaccini

Aiuti simbolici ai palestinesi. Dosi anche a Honduras e Rep.Ceca

(ANSAmed) - TEL AVIV, 23 FEB - In Israele - dove prosegue la vaccinazione di massa della popolazione - sono rimaste questo mese "giacenze limitate di vaccini" che sono inutilizzate. Di conseguenza - ha reso noto l'ufficio del primo ministro Benyamin Netanyahu - è stato deciso di aiutare le equipe mediche dell'Autorità nazionale palestinesi con "quantità simboliche" di dosi. Altre dosi, aggiunge il comunicato, saranno inoltrate ad "alcuni Paesi che ne hanno fatto richiesta". Si tratta comunque di quantità non elevate, precisa l'ufficio del primo ministro, perchè Israele non produce vaccini e le sue ordinazioni sono state calcolate sulla base delle necessità della propria popolazione.
    Nel frattempo la radio pubblica Kan ha riferito che oggi è atteso in Israele un aereo dall'Honduras che riceverà una quantità imprecisata di vaccini. Secondo Israel ha-Yom anche la Repubblica ceca ne otterrà. Il giornale collega questa donazione alla prossima apertura a Gerusalemme di un ufficio di interessi ceco. (ANSAmed).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie