Economia

Casa: a inizio anno i rialzi più forti nel Centro Italia

Istat, sia per il comparto abitativo che per l'economico

(ANSA) - ROMA, 30 LUG - La ripresa del mercato immobiliare a inizio anno registra i picchi nel Centro Italia. Lo rileva l'Istat. Nel primo trimestre del 2019 infatti l'incremento tendenziale nel settore abitativo tocca al centro un aumento del 12,0%, seguono il Nord-est +10,2%, il Nord-ovest +9,4%, le Isole +3,8% e il Sud +2,4%. Il risultato non cambia guardando alle transazioni relative a immobili di tipo economico (come negozi, capannoni o laboratori). L'Istat registra una crescita del 13,6% al Centro.
    Vengono poi il Nord-est (+7,8%) e il Nord-ovest (+3,4%).
    Variazioni negative invece si osservano nelle Isole (-2,0%) e al Sud (-1,7% Trimestre su trimestre l'incremento per il residenziale al Centro è del 4,4%, maggiore dei rialzi segnati nelle Isole (+1,9%), al Sud (+1,7%), nel Nord-ovest (+1,3%) e nel Nord-est (+1,2%). E ancora, passando al comparto economico la crescita più intensa tocca di nuovo il Centro (+10,4%), che si lascia alle spalle il Nord-est (+6,3%). La variazione congiunturale nel settore è invece nulla nelle Isole (0,0%), mentre si registrano flessioni al Sud (-3,2%) e al Nord-ovest (-0,9%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



      Modifica consenso Cookie