Economia

Auto: in Europa +73,7% a maggio, ma sul 2019 -25%

Stellantis +60,9%. Dati Acea, nei 5 mesi +31,1% immatricolazioni

Nel mese di maggio in Europa Occidentale - Paesi Ue, Efta e Regno Unito - sono state immatricolate 1.083.795 auto, il 73,7% in più rispetto allo stesso mese del 2020, quando le misure di lockdown per il Covid erano molto severe.I dati sono dell'Acea, l'associazione dei costruttori auto europei. Il confronto con lo stesso mese del 2019 evidenzia, invece, un calo del 25%.

Nei primi cinque mesi dell'anno sono state immatricolate 5.204.398 vetture, in crescita del 31,1% sull'analogo periodo del 2020. Anche in questo caso la flessione rispetto al 2019 è del 25%.

ll gruppo Stellantis ha immatricolato il 60,9% in più dello stesso mese 2020, con una quota pari al 20,7% a fronte del 22,3%. Nei cinque mesi le auto vendute da Stellantis sono 1.119.830, con una crescita del 37,9% sull'analogo periodo dell'anno scorso e la quota che sale dal 20,5 al 21,5%.

"La pandemia morde meno e le prospettive economiche dell'Europa Occidentale migliorano, ma per l'automobile è sempre allarme rosso - commenta il Centro Studi Promotor -. Lo stanziamento per gli incentivi all'acquisto di auto con alimentazioni tradizionali con emissioni tra 61 e 135 gr/km di CO2 che avrebbero dovuto durare per l'intero primo semestre 2021, si è esaurito l'8 aprile e in mancanza di un rinnovo per i mesi che mancano alla fine del 2021 è lecito prevedere un crollo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie