Marcegaglia: 'Riforma Wto e sistema scambi priorità per il B20'

Vede Ngozi Okonjo-Iweala, possibile un business forum a novembre

(ANSA) - ROMA, 10 MAG - Promozione del libero commercio, riforma del Wto, rilancio del multilateralismo, ripresa degli scambi, difesa della proprietà intellettuale, e maggiore inclusione delle Pmi e dei Paesi in via di sviluppo nel sistema multilaterale degli scambi. Questi i principali temi affrontati nell'incontro di oggi a Roma -riporta una nota -fra Emma Marcegaglia, presidente del B20 - principale engagement group del G20 presieduto quest'anno dall'Italia - e Ngozi Okonjo-Iweala, direttrice generale del Wto. Hanno partecipato anche Barbara Beltrame Giacomello, vicepresidente per l'internazionalizzazione di Confindustria e Chair della Task Force "Trade & Investment" per il B20 Italia, e la dig di Confindustria Francesca Mariotti.
    "È stato un piacere poter incontrare Ngozi Okonjo-Iweala, prima donna a ricoprire il ruolo di direttore generale dell'Organizzazione mondiale del commercio. La riforma dell'Omc e il rilancio del sistema multilaterale degli scambi rappresentano due priorità nell'agenda B20 nell'ottica di promuovere una ripresa economica più inclusiva e sostenibile", commenta Emma Marcegaglia. "L'incontro di oggi - dice l'industriale dell'acciaio e past president di Confindustria, nel suo ruolo di B20 Chair - è stato un'occasione di confronto sulle priorità dell'agenda Wto ad iniziare dalla necessità di ripristinare al più presto l'organo di appello per la risoluzione delle dispute fra Stati, sul quale abbiamo confermato il nostro massimo supporto, all'urgenza di avanzare sui negoziati plurilaterali, come quello sull'e-commerce, all'esigenza di rendere la Wto un'organizzazione più moderna ed efficace. La dg del Wto ha dimostrato grande attenzione al mondo delle imprese e la volontà di intensificare il dialogo valorizzando l'immenso patrimonio di conoscenze dell'industria.
    Al riguardo - ha indicato ancora Marcegaglia - abbiamo discusso della possibilità di organizzare un Business Forum a margine della conferenza ministeriale Wto di fine novembre. Il B20 Italy produrrà raccomandazioni concrete per rigenerare il multilateralismo, soprattutto quello commerciale, sostenendo i governi nello sforzo di darsi regole comuni e rispettate da tutti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie