Borsa: debole Milano (+0,1%), bene le banche e vola Diasorin

Pesanti industria e Stm. In rialzo le auto, soffre Atlantia

(ANSA) - MILANO, 12 APR - Inizio di settimana debole per Piazza Affari (+0,1%), seppure migliore delle altre principali Borse europee, negative, e dell'andamento in rosso di Wall Street. In un contesto in cui la lotta alla pandemia da Covid 19 resta protagonista, soprattutto con la corsa ai vaccini, si intravedono anche tensioni internazionali, tra cui quella sul nucleare dell'Iran, mentre negli Usa sono in corso proteste dopo l'uccisione di un ventenne nero, da parte di un poliziotto.
    A Milano sono andate bene le banche, con lo spread sostanzialmente stabile, che ha chiuso a 102,9 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,73%. La migliore è stata Bper (+1,5%), seguita da Unicredit (+0,9%), nella settimana della prima assemblea col nuovo ad Andrea Orcel, Banco Bpm e Fineco (entrambe +0,8%) e Intesa (+0,3%). Sprint netto di Diasorin (+9,6%) all'indomani dell'acquisizione della statunitense Luminex (+11,7% a Wall Street a mercati ancora aperti). Decisamente positiva Azimut (+2,7%) e in forma le utility, in particolare A2a (+1,2%) e Hera (+1,1%). In rialzo le auto, da Ferrari (+1,2%) a Stellantis (+0,9%). Guadagni per Tim (+0,9%).
    Pesante Stm (-2,2%), in linea col comparto dei semiconduttori in Europa, e lo stesso l'industria, in particolare per Buzzi (-1,2%) e Interpump (-0,8%). In difficoltà Atlantia (-0,7%) con la questione Autostrade aperta. In negativo i petroliferi, da Tenaris (-0,7%), Eni (-0,3%) e Saipem (-0,1%), con la salita del greggio che ha rallentato verso sera (wti +0,4%) a 59,5 dollari al barile. Fuori dal listino principale ha volato Eems (+17,3%), ed è andata molto bene Piaggio (+4%) con un report con previsioni positive di Intesa per il primo trimestre. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie