Istat: in II trimestre 2020 compravendite immobiliari -30,8%

Su base annua, in calo anche i mutui notarili (-20,9%)

(ANSA) - ROMA, 02 MAR - In calo le compravendite immobiliari nella prima metà del 2020: nel primo trimestre il totale ammonta a 157.126 (-17,9% rispetto al IV trimestre 2019 e -17,7% su base annua) e a 149.764 nel secondo trimestre (-17,3% rispetto al trimestre precedente e -30,8% su base annua). Lo rileva l'Istat, indicando la diminuzione anche delle convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare che nel secondo trimestre (84.284) scendono dell'11,5% rispetto al trimestre precedente e del 20,9% su base annua, accentuando il calo congiunturale e tendenziale del primo trimestre (rispettivamente -9,9% e -14,0%).
    La "consistente diminuzione" delle compravendite, commenta l'Istat, "si presenta improvvisamente nel primo trimestre 2020, dopo cinque trimestri consecutivi nei quali l'indice aveva superato i valori medi del 2010. L'indice destagionalizzato dei mutui accelera il calo già rilevato nel primo trimestre. Il declino delle convenzioni di compravendite e di mutui, registrato nei primi due trimestri del 2020, va letto tenendo conto delle misure adottate per il contenimento del Covid-19, a partire dal mese di marzo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie