Fed: lascia tassi invariati fra 0 e 0,25%

Rivede al rialzo crescita 2021 al 4,2%

 La Fed lascia invariati i tassi di interesse. Il costo del denaro resta fermo in una forchetta fra lo 0 e lo 0,25%. Lo ha deciso la banca centrale nell'ultima riunione del 2020. La Fed rivede poi al rialzo le stime di crescita per l'economia americana nel 2021, quando il pil è atteso crescere del 4,2% a fronte del 3,2% inizialmente stimato.
    Il 2020 si chiuderà con un pil in calo del 2,4%. Il programma di acquisto di bond della Fed andrà avanti fino a quando non ci saranno "sostanziali" progressi sul fronte dell'occupazione e dell'inflazione. Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti si attesterà al 6,7% nel 2020 per poi calare al 5% nel 2021 e al 4,2% nel 2022, stima la Banca centrale Usa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie