Ocse: Pil Italia +4,3% in 2021 e 3,2% in 2022

La ripresa nel Paese sarà lenta e diseguale

Dopo il brusco calo nel 2020, il Pil dell'Italia "dovrebbe crescere al 4,3% nel 2021 e al 3,2% nel 2022": è quanto si legge nelle Prospettive Economiche dell'Ocse pubblicate oggi a Parigi. La ripresa sarà lenta e disuguale", avverte l'Ocse .L'organismo internazionale per la cooperazione e lo sviluppo economico insiste sul fatto che le restrizioni legate al coronavirus e l'incertezza peseranno sull'attività economica, gli investimenti e l'occupazione "fino al raggiungimento dell'immunità generale", quando un vaccino efficace sarà stato distribuito ampiamente, stimolando il consumo e facilitando il risparmio.Per la prima volta dall'inizio della pandemia siamo fiduciosi", "abbiamo speranza":ha detto il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, presentando l'economic Outlook a Parigi. Le ultime notizie sui vaccini, ha proseguito, "hanno suscitato ottimismo e dissipato le nebbie dell'incertezza. C'è speranza ma non ne siamo ancora usciti"
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie