Borsa: Milano riduce calo (-0,3%), corre Diasorin, frena Exor

Calo greggio frena Eni, debole Intesa, spread risale a 123 punti

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - Piazza Affari riduce il calo segnato in apertura, portando l'indice Ftse Mib (-0,33%) più vicino alla parità. Corre Diasorin (+2,59%), indicata dagli analisti di Bloomberg come uno dei titoli da tenere sott'occhio nelle prossime settimane, quando Astra Zeneca sarà in grado di fornire i risultati finali dei propri test sul vaccino anti Covid. La segue a distanza Recordati (+0,4%), mentre scivola sul fronte opposto Exor (-2,37%) a differenza di Ferrari (+1,03%).
    Debole Fca (0,5%), prese di beneficio su Cnh (-1,42%) dopo la corsa della vigilia. Il calo del greggio (Wti -0,4% a 41,66 dollari) frena Eni (-1,3%) insieme a Tenaris (-1,2%) e Saipem (-0,8%). Giù Generali (-1,2%), Leonardo (-1,1%), Pirelli (-0,9%) e Mediolanum (-1%). In campo bancario frenano anche Intesa (-0,6%), Unicredit e Banco Bpm (-0,5% entrambe). Poco mossa Bper (+0,07%), positiva Snam (+0,4%), che ha annunciato l'acquisto del 33% di De Nora, di cui sarà partner per la transizione energetica verso l'idrogeno. In rialzo lo spread tra Btp e Bund a 123 punti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie