Ferragamo: nel trimestre giù ricavi, 'rosso' 41 milioni

Confermati obiettivi di medio e lungo termine

Nel primo trimestre dell'anno il gruppo Salvatore Ferragamo ha registrato ricavi per 222 milioni (-30% rispetto ai 317 milioni del primo trimestre 2019), un risultato operativo lordo di 12 milioni (-82%), un risultato operativo negativo per 36 milioni e un risultato netto negativo di 41 milioni rispetto all'utile di 11 milioni del primo trimestre 2019. La liquidità netta è di 123 milioni e il gruppo "conferma gli obiettivi di medio e lungo termine".

Nel primo trimestre dell'anno il gruppo Salvatore Ferragamo ha registrato ricavi per 222 milioni (-30% rispetto ai 317 milioni del primo trimestre 2019), un risultato operativo lordo di 12 milioni (-82%), un risultato operativo negativo per 36 milioni e un risultato netto negativo di 41 milioni rispetto all'utile di 11 milioni del primo trimestre 2019. La liquidità netta è di 123 milioni e il gruppo "conferma gli obiettivi di medio e lungo termine". 

La Salvatore Ferragamo "non ritiene di potere formulare previsioni attendibili circa la performance di vendita nei vari mercati e canali distributivi per l'esercizio in corso. In questo contesto, al fine di mitigare gli effetti negativi per il gruppo, che potrebbero derivare dalla crisi generata dalla pandemia, ha avviato una serie di concrete azioni di contenimento delle spese e degli investimenti", conclude il gruppo della moda.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie