Economia

Lavoro:studio,neogenitori più innovativi

Ricerca Valore D e Maam in 16 aziende, nasce osservatorio

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - Capacità di risolvere i problemi, gestire il cambiamento, la comunicazione e l'innovazione.
    Diventare genitori non significa solo difficoltà di far coincidere orari ed esigenze ma anche acquisizione di competenze, apportando benefici alle aziende e rendendole più competitive. E' quanto emerge da uno studio di Valore D e MAAM, che hanno dato vita all'Osservatorio Genitorialità, una palestra di management, su 3.396 neogenitori (madri e padri con età media di 38 e 39 anni) con figli di età compresa tra 0 e 3 anni, il 22% occupa posizioni manageriali e di questi il 46% sono donne e il 54% sono uomini. Lo studio mette in luce che i genitori con figli piccoli possiedono gli stessi tratti degli innovatori: il 44% dichiara di analizzare con più attenzione le situazioni per trovare soluzioni più efficaci, il 27% cerca soluzioni alternative con maggiore perseveranza ("mi adatto, improvviso, provo e riprovo") e il 64% riferisce un migliore, più veloce ed efficace problem solving.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia



    Vai al sito: Who's Who

    Modifica consenso Cookie