In 2 settimane 50.000 iscritti a 'Garanzia giovani'

Poletti, 'bel risultato. Tra 12 mesi verifica esiti dl lavoro'

"Abbiamo già 50 mila giovani registrati in due settimane. Mi sembra un bel risultato". Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, interpellato sul piano 'Garanzia giovani', il piano rivolto ai giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano, a margine di un convegno. "Stiamo facendo il lavoro che va fatto" ha aggiunto Poletti. 

Il governo tra un anno farà una verifica sul Dl lavoro e sarà pronto a "cambiare strada", qualora i risultati non fossero positivi, ha detto poi Poletti. "Tra dodici mesi verificheremo gli esiti e se questi saranno positivi, insisteremo - ha detto Poletti -. Se invece dovessero dimostrare che non abbiamo intrapreso la strada giusta, la cambieremo". Ma l'apprendistato, sottolinea, è diventato "significativamente più applicabile di prima". "Voglio fare una battuta su qualche cosa che mi ha fatto innervosire. Abbiamo avviato un percorso sull'alternanza scuola-lavoro e abbiamo ricevuto delle critiche", ovvero "ci hanno accusato di voler togliere i giovani dalle scuole". Ma ad oggi, fa notare Poletti, "abbiamo in Italia 2,3 milioni di giovani che non studiano e non lavorano: dove eravate quando succedeva questo? Eravate al mare? Allora tornateci e lasciateci lavorare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie