Cultura

Claudio Bisio, Zelig con vecchi e nuovi comici

Il politically correct? Spero non influenzi la satira

(ANSA) - SANTA MARGHE DI PULA, 23 LUG - Claudio Bisio attore, conduttore televisivo, comico, cabarettista, doppiatore e umorista italiano, questo il lungo elenco delle sue molte professionalità, non si fa mancare niente: ritorna non solo a ZELIG dopo dieci anni, c'è poi per lui la seconda stagione COPS 2 UNA BANDA DI POLIZIOTTI e anche un cameo ne VICINI DI CASA di Paolo Costella in un film targato Medusa. Queste solo alcune cose dette oggi dall'attore al Filming Sardegna Festival di Tiziana Rocca dove stasera riceverà il premio Nanni Loy.
" Sì è vero torno a ZELIG dopo dieci anni in una versione nuova, tre puntate che andranno in onda su Mediaset in autunno. In realtà - sottolinea - non ho mai smesso di occuparmi di comicità in tutti questi anni come di frequentare i nuovi locali milanesi dove c'è una nuova generazione di comici molto interessante.
Comici che fanno stand Up all'americana, una comicità spesso molto dura e nuova con un linguaggio molto forte".
Nelle tre puntate previste per ZELIG "abbiamo pensato - dice - di coinvolgere tutti i comici che sono nati al suo interno, compreso lo stesso Checco Zalone. Comunque - aggiunge - il ritorno di questo storico programma coinciderà anche con i 25 anni dalla prima puntata, che risale all'ottobre del 1996, e con i 35 anni dalla nascita del locale".
Come influenzerà il politically correct nella comicità? "Dal mio punto di vista si può ridere di tutto anche se io, ovviamente, ho la mia personale etica, la mia morale. Spero però non prevalga il conformismo, ma credo che poi alla fine tutto dipenderà dal pubblico".
Dei trenta anni da MEDITERRANEO di Gabriele Salvatores dice polemicamente: "E pensare che quando uscì nel 91 quel film fu massacrato. Dissero che era storicamente scorretto, ma oggi cosa dire se non: Viva a film così!".
Sfumato il film di Walter Veltroni QUANDO, causa Covid per il comico milanese ci sarà invece la seconda stagione della miniserie COPS 2 UNA BANDA DI POLIZIOTTI con la regia di Luca Miniero ambientata in Puglia.
"Quest'estate, esattamente tra tre settimane, farò poi un film Medusa di Paolo Costella, tratto da un testo teatrale spagnolo, SENTIMENTAL, che in italiano prenderà il titolo VICINI DI CASA , una sorta di Carnage girato in un appartamento di Roma con nel cast Vittoria Puccini".
Da gennaio a marzo Bisio torna poi al teatro stabile di Genova con LA MIA VITA RACCONTATA MALE di Francesco Piccolo.
E a proposito di teatro l'attore milanese non ci sta che in aereo si sta tutti appiccicati e al teatro invece si deve giustamente rispettare il distanziamento.
"Sono favorevolissimo al Green Pass - dice -. Si può ricominciare a vivere solo così. Gli infermieri e i professori che non vogliono vaccinarsi stiano pure a casina loro, non c'è Salvini che tenga".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie