Cultura

Arte: Florence Biennale, Fb ci oscura pagina per seno nudo

Da uno cala una goccia di latte. Gli algoritmi bloccano il sito

(ANSA) - FIRENZE, 13 SET - Da oltre un mese la pagina Facebook di 'Florence Biennale. Mostra internazionale di arte contemporanea e design', che si terrà a Firenze dal 23 al 31 ottobre, non è più visibile. La sospensione, secondo gli organizzatori, è dovuta alla programmazione di alcuni post sui finalisti dell'International Open Call Competition, incentrata sul tema della femminilità: le opere dell'artista italiana Teresa Letizia Bontà e della spagnola Gloria Marco Munuera sono state ritenute non in linea con gli standard di Facebook, perché ritraggono dei seni scoperti, da uno cala un goccia di latte. "Questa censura, figlia degli algoritmi di Facebook che purtroppo hanno sostituito i controlli umani, sta danneggiando pesantemente la mostra, una delle poche in Italia che si è salvata dall'effetto Covid", lamentano gli organizzatori in una nota. "Nonostante Florence Biennale abbia richiesto più volte il controllo e l'intervento umano da parte di Facebook - si legge ancora -, i responsabili del social network continuano a latitare e a mostrare messaggi di sistema standardizzati, incuranti del danno che stanno procurando a un evento culturale di portata internazionale e a tutti gli artisti coinvolti". "Sono un'artista neo-mamma - ha affermato Marco Munuera - che ha creato un'opera inspirandosi al collegamento tra il pianto del proprio neonato e il deflusso di latte che il seno produce come risposta al richiamo del bambino. Trovo offensivo che la piattaforma Facebook abbia malinteso l'immagine della mia opera Il Canto della Via Lattea, negandomi la possibilità di diffondere il lavoro con cui partecipo alla Florence Biennale, la cui tematica di questa edizione è per l'appunto la femminilità". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        In Collaborazione con

        Vai al sito del Maxxi

        Modifica consenso Cookie